Ultime news da Villa Verucchio-Rimini

Salve a tutti! Sono Emanuele e sono un militante della zona di Villa Verucchio-Rimini, la nostra è una zona nata da poco, circa due anni fa, di conseguenza siamo ancora pochi e non molto riconosciuti sul territorio, questo però ci da la possibilità di concentrarsi molto sulla nostra dimensione di gruppo, sia quella di noi militanti sia quella dei ragazzi che seguiamo e che si stanno avvicinando alla GiOC. Il gruppo dei ragazzi più giovani, ad esempio, è un luogo per loro dove potersi confrontare e riflettere su temi che li toccano da vicino o che li incuriosiscono, ed allo stesso tempo è il loro banco di prova per la militanza, per la revisione di vita, e per accrescere in loro una personalità critica e capace di giudicare nel modo corretto la vita che li attende in età adulta, ovviamente con tutti gli alti e bassi che comporta fare gruppo nell’età adolescenziale.

Per quanto riguarda il nostro gruppo di militanti ovviamente la situazione è diversa e più in linea con quelli che sono i classici gruppi di revisione di vita. Il nostro gruppo è composto da noi militanti, che siamo quattro, e da altri cinque ragazzi che non hanno scelto questo percorso ma che sentono comunque la necessita di sedersi intorno ad un tavolo e parlare delle loro vite. Il fatto che non tutti siano militanti, ovviamente, ogni tanto può creare qualche problema sulla scelta del metodo, ma la maggior parte delle volte è una condizione che stimola la discussione e che ci interroga su argomenti o modi di pensare diversi dai nostri. Ovviamente spesso utilizziamo il metodo della revisione di vita come veicolo per portare avanti il nostro gruppo, ed anche se sappiamo quanto sia complesso portare a termine una revisione di vita con un’azione concreta, vorrei raccontarvi un episodio in particolare. Un ragazzo che frequenta il nostro gruppo aveva portato come fatto la sua insicurezza sull’università che stava frequentando, e di conseguenza sul lavoro e carriera futura che avrebbe intrapreso continuando per quella strada, avendo scelto questo come fatto ovviamente siamo partiti con tutte le fasi della revisione di vita riflettendo ed interrogandoci su cosa avrebbe comportato prendere una determinata scelta e su cosa avremmo potuto fare noi come gruppo per per aiutare questa persona e su cosa avremmo fatto noi stessi in una situazione del genere, alla fine la revisione di vita ha portato ad un’azione molto semplice ma molto significativa per la persona in questione, ci siamo informa ed abbiamo chiesto alle scuole dei dintorni se sarebbero state disposte ad assumere tirocinanti per far capire a questa persona se quella era la strada giusta per lui, fortunatamente abbiamo trovato chi fosse disposto a fare una cosa del genere e per il nostro compagno è stata un’esperienza molto gratificante, forse la più incisiva per adesso.

Questa è una piccola esperienza che abbiamo vissuto come gruppo ma che ci è servita molto a formarci ed unirci come tale.    

Submit to FacebookSubmit to Google BookmarksSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn

Agenda

Nessun evento

Sostienici con...

Cinguettii...

sterpone_a RT @giocitalia: #ineetyou Interessante lettura che spiega come sia difficile oggi entrare nel mondo del lavoro per un giovane di... https:/…
24hreplyretweetfavorite
giocitalia Buona festa delle adesioni a tutta l'@AC1868.